Ultime Notizie



Difensore/testimonial della Danza per Corpi di Ballo in chiusura Cercasi. (Dopo l'Arena, chi sarà i



Data:01/01/2017
Genere:Danza
Difensore/testimonial della Danza per Corpi di Ballo in chiusura Cercasi. 
(Dopo l'Arena, chi sarà il prossimo?)




di Angela Testa



AAA – Difensore/testimonial della Danza per Corpi di Ballo in chiusura Cercasi, danzatore/danzatrice famoso, volenteroso, testardamente innamorato della danza, massima disponibilità, dedizione, impegno.

Il primo, necessario annuncio del 2017 è questo.

Perché l’annus horribilis ci lascia con un pessimo ricordo di sé e con l’ennesima pietra tombale posta su un Corpo di ballo, quello dell’Arena di Verona, che perde definitivamente la sua anima danzante.

La tragedia annunciata si è puntualmente verificata e, se ancora ci fosse chi si ostina a chiudere gli occhi di fronte a questo scempio, ci fa capire subito quale dovrà essere il nostro impegno per il 2017: difendere con le unghie e con i denti quei superstiti ancora in vita.

La Danza, la bella Cenerentola delle Arti, sta perdendo tutte le sue scarpette e manca molto poco perché non possa più danzare.

Lo avevamo denunciato poco tempo fa, scrivendo del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, della cancellazione della Danza dal cartellone di Caracalla e, come una profetica Cassandra, mettevamo in guardia da scenari più drammatici (vedi TERREMOTO SUL CORPO DI BALLO: OPERAZIONE ABBAGNATO IN CRISI?  e   IL GRIDO DI AIUTO DEL CORPO DI BALLO DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA). Non ci volevano doti divinatorie per capirlo e puntualmente, come in un castello di carte, anche l’Arena è venuta giù. 

Il pensiero va a quei tredici danzatori che con la valigia in mano, il cuore a pezzi e le gambe in spalla partiranno per una diaspora quasi certamente estera e va a tutti quei sognatori di danza che hanno vagheggiato di poter fare un domani della Danza la loro vita. Lasciate ogni speranza o Voi ch’entrate in questo mondo di contraddizioni e guerre intestine, non so cosa rimanga da non depennare sulla lista per un posto di lavoro, credo neanche una fugace linea di call center.

E se proprio, testardi, non volete rinunciare, continuate a danzare, danzare sempre più vorticosamente perché sia la stessa Danza a donarvi quell’energia vitale per opporvi e rilanciare.

Roberto Bolle, Eleonora Abbagnato, Alessandra Ferri, Carla Fracci, Elisabetta Terabust, Luciana Savignano, Raffaele Paganini, Alessandra Martines, ma anche Lorella Cuccarini, cosa aspettate? Voi donne e uomini, danzatori e danzatrici a cui la Danza ha dato riflettori, fama, onori cosa aspettate a innalzarvi sulle punte e a costringere l’occhio di bue della comunicazione e della politica a illuminare anche quella massa innumerevole di colleghi, artisti, amatori, studenti e appassionati che danzano nell’ombra e non solo Voi?
Chi di Voi punterà i piedi e dirà NO?

Nella lista dei buoni propositi per il 2017 il Vostro, e nostro, impegno per salvare la Danza, dovrà essere al primo posto!

Buon 2017!